COS’E’ IL MIO PERCORSO VERSO LA SALUTE?

Secondo la moderna ricerca scientifica le chiavi della salute e della longevità dipendono per il 20% dal sistema sanitario e per l’80% da NOI: il 30% rispettivamente dalla genetica ereditata dai genitori e il 50% dal nostro stile di vita.
Dalla nostra volontà dipende così ben il 50% di come siamo oggi e di come saremo tra 30 anni.
Alimentazione consapevole e attività motoria sono i pilastri del benessere per il nostro corpo.
Ma se io oggi volessi “fotografare” la mia situazione interna, capire se il mio corpo è davvero in salute… che cosa devo fare?
Per questo ho pensato di creare un insieme di tests, raggruppati in un percorso ragionato, che esplori quello che finora non era mai stato indagato.
Il percorso “scannerizza” il corpo umano e consente di conoscerlo molto di più e nel dettaglio rispetto a quello che le comuni visite internistiche abbinate agli esami ematici fanno.


IN COSA CONSISTE IL MIO PERCORSO VERSO LA SALUTE?

Quando si parla di salute fisica una delle prime cose da fare è conoscere il proprio “ambiente interno”, ovvero la propria composizione corporea. Che è ben diverso da conoscere il proprio peso. Il peso è la semplice somma di massa grassa e massa magra, quest’ultima composta a sua volta da fluidi circolanti, scheletro, organi interni e massa muscolare. Dalla mia massa muscolare dipendono la mia forza, la prestazione motoria o sportiva, l’entità del mio metabolismo e il dispendio energetico basale. Se cambio regime alimentare e perdo peso cosa ho ottenuto realmente? Ho perso liquidi e mi sono disidratato? Ho perso massa magra e mi sono così deperito? Oppure ho perso solo massa grassa e sono effettivamente dimagrito? E se, viceversa, cambio alimentazione ed inizio un’attività motoria e non calo di peso, ma semmai lo incremento… magari ho ridotto la massa grassa e incrementato quella muscolare (va benissimo….).
Ma oggi DOVE SONO? da che punto parto? E’ evidente che la bilancia non dice nulla di tutto questo.

Per questo devo affrontare il primo passo del percorso verso la salute.



I SEI PASSI VERSO LA MIA SALUTE CONSAPEVOLE

step

2

FOOD INTAKE


step

3

STRESS OSSIDATIVO


step

5

TEST DNA


step

6

TERAPIA ALIMENTARE



CONTATTACI

SARAI RICONTATTATO DAL NOSTRO STAFF ENTRO 24 ORE


A CHI È RIVOLTO IL MIO PERCORSO VERSO LA SALUTE?

A tutte la persone, sia affette da patologie che sane, che vogliono prendersi cura attiva di sé.
Ricorda: il 50% della mia salute dipende da me.
Rivedendo e acquistando consapevolezza del proprio "ambiente interno” si riparte per migliorare l'alimentazione e lo stile di vita.


CONTATTACI

SARAI RICONTATTATO DAL NOSTRO STAFF ENTRO 24 ORE


Step 1 - LA BIOIMPEDENZOMETRIA (BIA)

Per dettagliare la mia composizione corporea


OGGI CONOSCO LA MIA COMPOSIZIONE CORPOREA, IL FRUTTO DI QUELLO CHE HO FATTO FINO A IERI. MA IN CHE DIREZIONE STO ANDANDO?

Per mantenere in efficienza il mio corpo come lo nutro?Introduco a sufficienza i nutrienti necessari al mio corpo?
La bioimpedenzometria è una tecnica non invasiva, rapida e indolore di valutazione della composizione corporea, dell'idratazione e dello stato nutrizionale.
La misurazione tramite quattro elettrodi viene effettuata su soggetto sdraiato supino, con arti leggermente divaricati.
In pochi minuti si avrà una "fotografia" della composizione corporea, utile per un'analisi immediata del soggetto testato, del suo grado di idratazione generale e compartimentale, dello stato nutrizionale e delle reali necessità metaboliche individuali.


Step 2 - IL FOOD INTAKE

Per capire cosa stiamo mangiando


Indagare con un apposito software il consumo alimentare di un soggetto, utilizzando una vasta iconografia di pietanze e porzioni, consente di stimare il suo FOOD-INTAKE.
Ecco il significato del FOOD INTAKE quale test immediatamente successivo alla BIA.
Il FOOD INTAKE è la piattaforma da cui partire per capire dove stiamo mancando o eccedendo nell’alimentazione quotidiana al fine di cambiare consapevolmente la spesa che faremo e il piatto che porteremo in tavola.



Step 3 - LO STRESS OSSIDATIVO

Per indagare aspetti invisibili della salute, totalmente silenti ma potenzialmente pericolosi


L'NFIAMMAZIONE OCCULTA E IL DANNO CELLULARE OSSIDATIVO.

Nell’ultimo decennio un numero sempre crescente di pubblicazioni scientifiche ha evidenziato come un’alterata produzione e/o uno scorretto metabolismo dei radicali liberi si associno a un danno tissutale di tipo infiammatorio. La cronicizzazione del fenomeno infiammatorio è a sua volta una delle maggiori cause di INVECCHIAMENTO CELLULARE, dello sviluppo di alcuni tumori, dell’instaurarsi di malattie neuro-degenerative e cardiovascolari. Elevati valori di stress ossidativo possono essere così ritenuti nuovi fattori di rischio per la salute, soprattutto se la condizione è prolungata nel tempo e associata ai più noti fattori di rischio quali ipertensione, ipercolesterolemia, iperglicemia, sovrappeso e fumo di sigaretta.
Oggi grazie alla possibilità di misurare e monitorare nel tempo i livelli di stress ossidativo si possono fornire consigli mirati e personalizzati per prevenire o, perlomeno, contribuire a rallentare il decorso di stati patologici e del processo di invecchiamento.
CONOSCERE IL PROPRIO STRESS OSSIDATIVO può essere particolarmente utile al fine di regolare e controllare terapie e supplementazioni, oltre che incentivare l’adozione di stili di vita ed abitudini più salutari.. Questo è il terzo test che il mio percorso verso la salute propone.


Step 4 - LA MOC

Il requisito fondamentale per godere di buona salute nell’età involutiva è possedere uno scheletro resistente


LA COMPOSIZIONE CORPOREA

Ritorniamo alla composizione corporea, ovvero la combinazione, da una parte di massa grassa, e dall'altra di fluidi circolanti, organi interni, massa muscolare e scheletro.
Con il primo esame ovvero la BIA (STEP 1) ho già stimato massa grassa, acqua corporea totale, intra ed extracellulare e massa metabolicamente attiva.
Sul funzionamento degli organi interni posso trarre indicazioni dalla mia visita internistica e dagli esami del sangue.
Dalla BIA e dalle misure antropometriche ho già tratto una stima delle masse muscolari. ORA DEVO INDAGARE L'OSSO.
Tante patologie e svariati farmaci minano la salute ossea. Avere ossa resistenti e di buona densità è uno dei requisiti fondamentali per godere di buona salute nell’età involutiva. Ecco il perché della MOC con TBS per lo studio della microarchitettura scheletrica vertebrale al quarto punto del mio percorso verso la salute.



Step 5 - TEST DEL DNA

Per definire la nostra unicità e per rispondere alla domanda più frequente: perché ingrasso anche se mangio come un'altra persona?


LO STUDIO NUTRIGENETICO

Sappiamo oggi che il patrimonio genetico è completamente identico tra tutti gli uomini per oltre il 99%, ma è proprio in quel 1% di diversità che si determinano le caratteristiche individuali di ciascuno, in grado di spiegare la diversa risposta agli stessi alimenti, alle stesse terapie farmacologiche, agli stessi cambiamenti ambientali.
Le variazioni geniche responsabili di queste differenze sono definite polimorfismi genetici. I polimorfismi genetici esercitano un importante ruolo nel metabolismo, nei processi di disintossicazione dell’organismo, nella gestione dei processi infiammatori, nell’attività antiossidante, nella sensibilità all’insulina, nella genesi dell’obesità, nello stato di salute del cuore e delle ossa, nonché nella suscettibilità allo sviluppo di alcune intolleranze alimentari. Trovare queste varianti geniche “alterate” non equivale a una “condanna” certa di malattia, bensì significa avere unipotetico rischio di maggior sviluppo di disturbo o patologia rispetto alla popolazione che non ha quella stessa mutazione. Il test nutrigenetico diviene così uno strumento importante per definire la nostra unicità e per rispondere alle domande più frequenti: Perché ho sempre fame? Ho bisogno di assumere più vitamine? Devo rafforzare le mie difese antiossidanti? Perché mi danno fastidio alcuni alimenti?
L’obiettivo finale della Nutrigenetica è quello di creare un intervento dietetico personalizzato, in grado di “compensare” eventuali carenze dovute a un’alterazione del DNA o “sfruttare” una situazione positiva dovuta ad un assetto genico favorevole.




Step 6 - TERAPIA ALIMENTARE

Per consigliare una terapia alimentare molecolare svincolata dal conteggio delle calorie


GRAZIE A TUTTE LE INFORMAZIONI RACCOLTE NEI 5 STEPS VERSO LA SALUTE PROCEDERÒ AL SESTO ED ULTIMO STEP DIAGNOSTICO: L'ANAMNESI E LA VISITA MEDICA INTERNISTICA.

DOPO 15-20 GIORNI POTRÒ CONSIGLIARE UNA TERAPIA ALIMENTARE MOLECOLARE SVINCOLATA DAL CONTEGGIO DELLE CALORIE.







CONTATTACI

SARAI RICONTATTATO DAL NOSTRO STAFF ENTRO 24 ORE



Scopri di più sul percorso verso la salute



Guarda i video dedicati al mio percorso e scopri l'importanza di un alimentazione sana e consapevole.



Studio Medico del dott. Alessandro Parma
Via Alfredo Oriani, 4, 34131 Trieste


Orari:
Lunedì 9:00-12:00 e 14:30-16:30
Martedì 8:30-13:30
Mercoledì 9:00-12:00 e 14:30-16:30
Giovedì 8:30-13:30
Venerdì 10:00-15:00

040 760 6100